Come prepararsi per un colloquio di lavoro

Colloquio di lavoro di successo: una guida completa su come superare un colloquio di lavoro

Determinato per te Colloquio di lavoro - Mazel tov! Adesso è il momento di prepararsi. Di seguito una panoramica e molti suggerimenti su come avere successo in un colloquio.

Suggerimenti prima del colloquio

Nei giorni precedenti il ​​colloquio di lavoro, dedica del tempo a eseguire le seguenti azioni:

Inizia a fare ricerche sulla tua azienda e sugli intervistatori.

Conoscere la società per cui farai il colloquio può aiutarti ad arrivare al colloquio con sicurezza. Utilizzare il sito Web dell'azienda, i post sui social media e i comunicati stampa fornirà una solida comprensione degli obiettivi dell'azienda e di come il tuo background potrebbe adattarsi.

Fai una ricerca sull'azienda e mostra quello che sai

Fai i tuoi compiti e fai ricerche sul datore di lavoro e sul settore in modo da essere preparato per la domanda del colloquio "Cosa sai di questa azienda?" Se non ti è stata posta questa domanda, dovresti provare a dimostrare di persona ciò che sai sull'azienda.
Puoi farlo legando le tue risposte a ciò che hai imparato sull'azienda. Ad esempio, potresti dire: ho notato che hai implementato un nuovo sistema software l'anno scorso, con un notevole miglioramento delle valutazioni della soddisfazione dei clienti. Sono esperto nelle ultime tecnologie grazie alla mia esperienza nello sviluppo di software presso ABC e apprezzo un'azienda che aspira a essere un leader nel proprio settore.
Dovresti essere in grado di trovare molte informazioni sulla storia, la missione e i valori dell'azienda, del personale, della cultura e dei recenti successi sul suo sito web. Se un'azienda ha un blog e una presenza sui social, possono essere luoghi utili per cercare informazioni.

Fai anche una piccola ricerca nel settore in cui opera l'azienda

Intervistatore Potrebbe chiederti come percepisci la posizione dell'azienda nel suo settore, chi sono i concorrenti dell'azienda, quali sono i suoi vantaggi competitivi e come dovrebbe procedere nel migliore dei modi. Per questo motivo, evita di provare a ricercare a fondo una dozzina di settori diversi. Invece, concentrati sulla ricerca di un lavoro in un numero limitato di settori adatti a te.

Preparati in anticipo

Non aspettare l'ultimo minuto per scegliere un vestito per l'intervista, stampa ulteriori copie di Curriculum vitae Tuo o trova un taccuino e una penna. Prepara un buon vestito da colloquio in modo da poter arrivare al colloquio con breve preavviso senza doversi preoccupare di cosa indossare.

Quando hai un colloquio di lavoro, prepara tutto la sera prima.

Assicurati che il tuo abbigliamento per il colloquio sia ordinato e appropriato per il tipo di ufficio che stai intervistando. Porta un bel portfolio con più copie di Curriculum vitae il tuo. Inclusa carta e penna per scrivere appunti.

Se stai intervistando virtualmente, definisci bene la tecnologia e preparala in anticipo. Sperimenta per assicurarti che tutto funzioni, appaia e suoni correttamente.

Esercitati nelle risposte alle domande frequenti durante l'intervista.

Prepara la tua risposta alla domanda comune: "Parlami di te, e perché sei interessato a questa posizione nella nostra azienda?" L'idea è di comunicare velocemente chi sei e quale valore aggiunto porterai all'azienda e alla posizione.

Preparati per le domande frequenti sui colloqui.

Ogni libro "How to Interview" ha un elenco di cento o più "Domande frequenti". (Forse ti starai chiedendo quanto tempo impiegano queste interviste se ci sono così tante domande frequenti!) Allora come ti prepari? Scegli uno degli elenchi e pensa a quali domande potresti incontrare considerando la tua età e il tuo status (in procinto di laurearsi, in cerca di uno stage in estate). Quindi prepara le tue risposte in modo da non dover fare uno sforzo per rispondere durante il colloquio vero e proprio.

Rivedi le tipiche domande dei colloqui di lavoro che i datori di lavoro chiedono e fai pratica con le tue risposte.

Le risposte forti sono quelle specifiche ma concise, citando esempi concreti che evidenziano le tue capacità e supportano il tuo curriculum.
Le tue risposte dovrebbero evidenziare le competenze più importanti per il datore di lavoro e rilevanti per il lavoro. Sebbene sia importante preparare le risposte migliori, è altrettanto importante ascoltare attentamente durante l'intervista per garantire che le tue risposte forniscano agli intervistatori le informazioni che stanno cercando.

Suggerimento: devi venire preparato a discutere le tue aspettative salariali. Se non sei sicuro di quale stipendio sia appropriato richiedere, cerca i sondaggi salariali online per una fascia di stipendio personalizzata su misura per la tua posizione, settore ed esperienza.

Pratica, pratica, pratica.

Una cosa è arrivare preparati con una risposta pronta a una domanda come "Perché dovremmo assumerti?" È una sfida completamente diversa dirlo ad alta voce in modo sicuro e convincente. La prima volta che lo provi, potresti sembrare un po 'confuso, non importa quanto siano chiari i tuoi pensieri! Fallo altre 10 volte e sembrerai molto più sicuro e impressionante.

Ma non c'è bisogno di aspettare con la tua pratica quando sei già “sul palco” di fronte a un vero reclutatore; Fai pratica prima di andare al colloquio. Il modo migliore per esercitarsi: trovare due amici e abituarsi a intervistarsi a vicenda in un "giro": una persona funge da osservatore e l '"intervistato" riceve feedback sia dall'osservatore che dall' "intervistatore". Passa a quattro o cinque round, cambiando i ruoli nel processo. Un'altra idea (ma sicuramente altrettanto efficace) è quella di registrare le proprie risposte e poi ascoltarle per testare ciò che necessita di miglioramento. Qualunque cosa tu faccia, assicurati che la tua pratica consista nel parlare ad alta voce e ripetere la tua risposta solo nel cervello non è sufficiente.

Ottieni punti di successo nei primi cinque minuti.

Alcuni studi suggeriscono che gli intervistatori decidano i candidati nei primi cinque minuti del colloquio e poi trascorrano il resto del colloquio alla ricerca di cose che confermino la decisione! Allora cosa puoi fare in quei cinque minuti per oltrepassare il cancello? Entra con vigore ed entusiasmo ed esprimi il tuo apprezzamento per il tempo del colloquio. (Ricorda: lei o lui potrebbe vedere molti altri candidati quel giorno e potrebbe essere stanco del bambino che si è svegliato di notte. Quindi metti un po 'di energia positiva!)

Inoltre, inizia con una risposta positiva da parte dell'azienda, qualcosa del tipo "Mi aspettavo davvero questo incontro [e non un" colloquio "]. Penso che [l'azienda] faccia un ottimo lavoro in [un particolare campo o progetto. ], E sono davvero entusiasta della possibilità di poter contribuire. "

Sfrutta al massimo il desiderio "parlami di te".

Molti intervistatori iniziano le interviste con questa domanda. Allora come dovresti rispondere? Puoi entrare in una storia su dove sei nato, cosa fanno i tuoi genitori, quanti fratelli, sorelle, cani e gatti hai, e va bene. Ma preferisci che l'intervistatore scriva che tipo di cane hai o perché l'azienda dovrebbe assumerti?

Considera la possibilità di rispondere a questa domanda in qualcosa del tipo: "Beh, certo che posso dirti molte cose, e se sono meno nella direzione di ciò che ti interessa, per favore fatemelo sapere. Ma le tre cose che penso siano più importanti da sapere su di me sono [i tuoi punti di forza]. Posso ampliarli un po 'se vuoi. Gli intervistatori diranno sempre: "Certo, vai avanti". Poi dici: "Bene, per il primo punto, [fai il tuo esempio]. E quando ho lavorato per [un'azienda], io [un altro ottimo esempio] ”ecc. Questa strategia ti consente di concentrare i primi 10-15 minuti dell'intervista su tutti i tuoi principali punti di forza. La domanda "parlami di te" è un'occasione d'oro. Non perderlo!

Rileggi la descrizione del lavoro.

Puoi stamparlo e iniziare a evidenziare le competenze specifiche che il datore di lavoro sta cercando. Pensa agli esempi del tuo lavoro passato e presente che soddisfano questi requisiti.

Contatta l'intervistatore.

Dovresti provare a sviluppare una relazione con il tuo intervistatore. Conosci il nome dell'intervistatore e usalo durante il colloquio di lavoro. Se non sei sicuro del nome, chiama e chiedi prima del colloquio. Inoltre, ascolta attentamente durante l'introduzione.
Se tendi a dimenticare i nomi, scrivilo in un posto discreto, come in caratteri piccoli nella parte inferiore del tuo taccuino.
In definitiva, entrare in contatto e stabilire un contatto personale con il tuo intervistatore può aumentare le tue possibilità di essere assunto. Le persone tendono ad assumere candidati che gli piacciono e che si adattano bene alla cultura aziendale. In questo modo puoi portare il responsabile del reclutamento al tuo fianco.

Usa il metodo STAR per rispondere alle domande.

Preparati a ricevere domande sui tempi passati quando hai utilizzato un'abilità specifica e usa il metodo STAR per raccontare storie con uno stato, un compito, un'azione e un risultato chiari.

Abbiamo preparato un elenco di consiglieri.

I tuoi intervistatori potrebbero chiederti di inviare un elenco di consiglieri prima o dopo il colloquio. Preparare un elenco di referenze in anticipo può aiutarti a completare rapidamente questo passaggio per andare avanti con il processo di reclutamento.
Preparati con esempi del lavoro che hai svolto. Durante il colloquio, molto probabilmente ti verrà chiesto di un lavoro specifico che hai svolto in relazione al lavoro. Dopo aver esaminato la descrizione del lavoro, pensa al lavoro che hai svolto in passato, il che dimostra che hai esperienza e successo nello svolgere un lavoro simile.

Abbiamo preparato domande intelligenti per i tuoi intervistatori.

Fai domande al tuo intervistatore.

Vieni al colloquio con alcune domande ben informate dell'intervistatore che dimostrano la tua conoscenza dell'azienda e il tuo serio intento. Gli intervistatori chiedono sempre se hai domande e, qualunque cosa accada, dovresti averne una o due pronte. Se dici "no, non proprio", lui o lei potrebbe concludere che non sei così interessato al lavoro o all'azienda. Una buona domanda per tutti gli usi è: "Se potessi descrivere il candidato ideale per questa posizione, come sarebbe?"

Le interviste sono una strada a doppio senso. I datori di lavoro si aspettano che tu faccia domande: vogliono sapere che stai seriamente pensando a come sarà lavorare lì. Ecco alcune domande che potresti prendere in considerazione di porre ai tuoi intervistatori:
Puoi spiegare quali sono le responsabilità quotidiane di questo ruolo?
Come descriveresti le caratteristiche di qualcuno che avrebbe successo in questo ruolo?
Se fossi in questa situazione, come verrebbe misurata la mia prestazione? quante volte?
Con quali reparti lavora regolarmente questo team?
Come collaborano solitamente questi dipartimenti?
Come si presenta lo stesso processo?
Quali sono le sfide che dovrà affrontare chi ricoprirà il ruolo?

Se hai una serie di interviste con la stessa azienda, puoi utilizzare alcune delle tue domande già pronte con tutti quelli che incontri (ad esempio, "Qual è la cosa migliore di lavorare qui?" E "Che tipo di persona ti piacerebbe di più vedere interpretare quel ruolo? ") Quindi, prova a pensare a uno o due altri durante ogni intervista.

Suggerimenti durante il colloquio

Organizza l'abbigliamento per il tuo colloquio la sera prima.

Se parli con un reclutatore prima del colloquio, puoi chiedere loro il codice di abbigliamento sul posto di lavoro e scegliere il tuo vestito di conseguenza. Se non hai nessuno a cui chiedere, verifica con l'azienda per scoprire da solo cosa funziona.

Porta copie di curriculum, taccuino e penna.

Prendi almeno cinque copie del tuo curriculum stampato su carta pulita in caso di più intervistati. Evidenzia risultati specifici nella tua copia che puoi facilmente mettere in relazione e discutere. Porta una penna e un piccolo taccuino. Preparati a prendere appunti, ma non su uno smartphone o un altro dispositivo elettronico.

Pianifica il tuo programma in modo da arrivare con 10-15 minuti di anticipo. Mappa il tuo percorso verso il luogo dell'intervista in modo da essere sicuro di arrivare in tempo. Se prendi i mezzi pubblici, prepara un piano di riserva in caso di ritardi.
Suggerimento: quando arrivi in ​​anticipo, utilizza i minuti extra per osservare le dinamiche sul posto di lavoro.

Dopo aver dedicato del tempo ai preparativi, puoi riuscire in una giornata di colloquio mettendo in pratica i seguenti suggerimenti:

Sii puntuale (significa presto)

Arriva in tempo per l'intervista. Il tempo significa cinque o dieci minuti in anticipo. Se necessario, guida in anticipo fino al luogo del colloquio in modo da sapere esattamente dove stai andando e quanto tempo ci vorrà per arrivarci.

Ha fatto un'ottima prima impressione.

Non dimenticare le piccole cose: lucida le scarpe, assicurati che le unghie siano pulite e in ordine e controlla i tuoi vestiti per buchi, macchie, peli di animali domestici e ciocche sciolte. Introdotto Linguaggio del corpo Sicuro e sorridente fino in fondo.

Correggere il linguaggio del corpo

Vestitevi in ​​modo appropriato, guardate negli occhi, assumete una buona postura, parlate chiaramente e non esagerate con il profumo! A volte i luoghi delle interviste sono piccole stanze che non hanno un buon flusso d'aria. Vuoi che l'intervistatore presti attenzione alle tue capacità lavorative.

Cerca di stare tranquilla
Durante il colloquio di lavoro, cerca di rilassarti e rimanere il più calmo possibile. Ricorda che il tuo linguaggio del corpo dice tanto di te quanto le tue risposte alle domande. Una corretta preparazione ti consentirà di irradiare fiducia:

Quando rispondi alle domande, mantieni il contatto visivo con l'intervistatore.

Assicurati di prestare attenzione alla domanda in modo da non dimenticarla e ascolta l'intera domanda (attraverso l'ascolto attivo) prima di rispondere, in modo da capire esattamente cosa sta chiedendo l'intervistatore.

Chiarisci i tuoi punti di forza e le ragioni che desideri nel lavoro.

Preparati a partecipare a ogni colloquio con da tre a cinque punti di forza, ad esempio ciò che ti rende i migliori candidati per il lavoro. Prepara un esempio per ogni punto di forza ("Ho buone capacità di comunicazione. Ad esempio, ho convinto un intero gruppo a ..."). E sii pronto a dire all'intervistatore perché vuoi questo lavoro, incluso ciò che ti interessa, quali ricompense ti offre per cui trovi valore e quali abilità richiede che tu abbia. Se un intervistatore pensa che tu non sia veramente, davvero interessato al lavoro, non ti farà un'offerta, non importa quanto sei bravo!

Aspettati le preoccupazioni e le riserve dell'intervistatore.

Ci sono sempre più candidati per il lavoro. Quindi gli intervistatori stanno cercando modi per sondare le persone. Mettiti nei loro panni e chiediti perché potrebbero non volerti assumere ("Non ce l'ho", "Non ce l'ho, ecc.). Quindi prepara la tua difesa: “So che potresti pensare che non sono il più adatto per questa posizione a causa delle [loro riserve]. Ma devi sapere che [il motivo per cui l'intervistatore non dovrebbe essere eccessivamente preoccupato]. "

Tratta tutti quelli che lo incontrano con rispetto.

Ciò include le persone sulle strade e nel parcheggio, il personale di sicurezza e il personale della reception. Tratta chiunque non conosci come se fosse il responsabile delle assunzioni. Anche in caso contrario, il tuo potenziale datore di lavoro potrebbe chiedere un feedback.
Pratica le buone maniere e il linguaggio del corpo. Pratica un linguaggio del corpo sicuro e accessibile dal momento in cui entri nell'edificio. Siediti o stai in piedi con le spalle indietro. Prima del colloquio, fai un respiro profondo ed espira lentamente per gestire i sentimenti di ansia e incoraggiare la fiducia in te stesso. L'intervistatore dovrebbe prima allungare la mano per avviare una stretta di mano. Alzati, guarda una persona negli occhi e sorridi. Una buona stretta di mano dovrebbe essere ferma ma non schiacciare le dita dell'altro.

Ricordati di venire con la tua autenticità e positività.

Essere sinceri durante il colloquio può aiutare anche i datori di lavoro a relazionarsi facilmente con te. Mostrare positività con un sorriso e un linguaggio del corpo ottimista può aiutare a mantenere il colloquio leggero e costruttivo.

Rispondi onestamente alle domande poste.

Sebbene possa sembrare allettante vantarsi delle proprie capacità e dei propri risultati, gli intervistatori trovano un'onestà stimolante e rispettosa. Concentrati sui tuoi punti di forza e sul perché il tuo background ti rende particolarmente adatto per il lavoro.
Collega le tue risposte alle tue capacità e ai tuoi risultati. In ogni domanda a cui rispondi, è importante collegare il tuo background al lavoro fornendo esempi di soluzioni e risultati che hai ottenuto in passato. Usa tutte le opportunità per presentare un accordo con i requisiti che appaiono nella descrizione del lavoro.

Mantieni le tue risposte concise e mirate.

Il tempo degli intervistatori è limitato. Mettere in pratica le risposte in anticipo può aiutarti a rimanere concentrato.

Non preoccuparti di sembrare "troppo pronto".

Alcune persone temono che se provano le loro risposte, suoneranno "troppo pronte" (o troppo raffinate) durante l'intervista. Non preoccuparti. Se sei ben preparato, sembrerai fiducioso e lucido.

Preparati ad affrontare domande illegali e inappropriate.
Le domande sulla tua età, sesso, religione, stato civile e orientamento sessuale sono inappropriate e in molte aree illegali. Tuttavia, potresti chiedere informazioni su uno o più di essi. In tal caso, hai diverse opzioni: puoi semplicemente rispondere alla domanda ("Non sono sicuro di quanto sia rilevante per il lavoro"), oppure puoi provare a rispondere alla "domanda dietro la domanda": "Non lo so se deciderò di avere figli nel prossimo futuro, ma se ti stai chiedendo se lascerò il mio lavoro per molto tempo, posso dire che sono molto impegnato nella mia carriera e onestamente non riesco a immaginare di rinunciarvi. "

Sii assertivo e assumiti la responsabilità del colloquio.

Forse per uno sforzo di essere educati, alcuni candidati assertivi di solito diventano troppo passivi durante i colloqui di lavoro. Ma la cortesia non è uguale alla passività. Un'intervista è come qualsiasi altra conversazione: è una danza in cui ciascuna parte risponde all'altra. Non commettere errori, siediti lì e aspetta che un intervistatore ti chieda dello stesso premio Nobel che hai vinto. È tua responsabilità assicurarti che conosca e comprenda i tuoi punti di forza.

Non parlare negativamente dei tuoi precedenti datori di lavoro.

Se ti senti disperato riguardo al tuo attuale lavoro, concentrati sul parlare di ciò che hai guadagnato da quell'esperienza e di ciò che vuoi fare dopo.

Pensare positivo.

A nessuno piace lamentarsi, quindi non soffermarti sulle esperienze negative durante un colloquio. Anche se l'intervistatore ti chiede di elaborare, "Quali compiti non ti sono piaciuti di più?" Oppure "Cosa non ti è piaciuto di più del tuo lavoro precedente?" Non rispondere direttamente alla domanda. O meglio, non rispondere come ti è stato chiesto. Invece, hanno detto qualcosa del tipo: “Beh, in realtà ho trovato qualcosa in tutte le mie missioni che amavo. Ad esempio, anche se ho scoperto che [un compito] era molto difficile, mi è piaciuto il fatto che [punto positivo sull'attività] "o" mi piacesse un po '[il lavoro precedente], anche se ora so di volere [nuovo opera]. "

Preparati per interviste "basate sul comportamento".

Uno degli stili di intervista più comuni oggi è chiedere alle persone di descrivere esperienze che hanno vissuto che dimostrano comportamenti che l'azienda ritiene importanti per un ruolo particolare. È possibile che ti venga chiesto di parlare di un periodo in cui hai preso una decisione impopolare, hai riscontrato un alto livello di perseveranza o hai preso una decisione sotto pressione e con informazioni limitate, per esempio.

Il passaggio 1 consiste nell'anticipare i comportamenti che il responsabile delle assunzioni potrebbe cercare.
Il passaggio 2 consiste nell'identificare almeno un esempio nel momento in cui hai dimostrato ogni comportamento.
Il passaggio 3 consiste nel preparare una storia per ogni esempio. Molte persone consigliano di utilizzare SAR (Mode-Action-Outcome) come modello per una storia.
Il passaggio 4 è mettere in pratica la storia. Inoltre, assicurati di controllare il tuo curriculum prima del colloquio con questo tipo di pensiero in mente; Può aiutarti a ricordare esempi di comportamenti che potresti non aver previsto.

Suggerimenti dopo il colloquio

Dopo aver completato il colloquio, concediti le migliori possibilità di progredire seguendo questi passaggi:

Chiedi informazioni sui passaggi seguenti.

Dopo il colloquio, dovresti chiedere al tuo intervistatore, responsabile del reclutamento o reclutatore cosa dovresti aspettarti dopo. Potrebbe trattarsi di un'e-mail di follow-up con i risultati del colloquio, requisiti aggiuntivi come una lista di cose da fare o di aiuto o un altro colloquio.

Chiudi l'intervista in un'atmosfera positiva esprimendo entusiasmo.

Se un venditore è venuto da te e ti ha mostrato il suo prodotto e poi ti ha ringraziato per il tuo tempo ed è uscito dalla porta, cosa ha fatto di sbagliato? Non ti ha chiesto di acquistare il prodotto! Se arrivi alla fine di un colloquio e pensi che il ruolo ti piaccia davvero, chiedilo! Di 'all'intervistatore che ti piace davvero, davvero il lavoro - che eri eccitato per questo prima dell'intervista e ancora di più ora, e che sei convinto di voler lavorare lì. Se ci sono due candidati ugualmente validi alla fine della ricerca - tu e qualcun altro - l'intervistatore penserà che c'è una maggiore possibilità che tu riceva l'offerta, e quindi potrebbe esserci una maggiore tendenza a offrirti il ​​lavoro.

Semplifica l'invio di una nota di ringraziamento personalizzata dopo l'intervista.

Richiedi il biglietto da visita di ogni persona con cui parli durante il processo di colloquio, in modo da poterlo ricontattare separatamente tramite un'e-mail di ringraziamento separata. Se sei stato intervistato la mattina, invia la tua email di follow-up quel giorno. Se hai intervistato nel pomeriggio, la mattina dopo va bene. Assicurati che ogni email sia diversa dalle altre, utilizzando i commenti che hai fatto durante le conversazioni.

Non arrenderti!

Se hai avuto un brutto colloquio per un lavoro che ritieni davvero molto appropriato non mollare! Scrivi una lettera, invia un'e-mail o chiama l'intervistatore e fagli sapere che sei consapevole di aver fatto un pessimo lavoro nei media e perché ritieni che questo lavoro sia molto adatto a te. Ripeti ciò che hai da offrire all'azienda e dì che desideri un'opportunità per contribuire. Se questa strategia ti porterà un'offerta di lavoro dipende dall'azienda. Ma una cosa è certa: se non ci provi, le tue possibilità sono pari a zero. Abbiamo visto questo approccio funzionare in un gran numero di casi e ti consigliamo di dargli il colpo finale.

articoli